Classe Energetica A

CLASSE ENERGETICA A

  1. Before
  2. After

Le nostre residenze sono classificate in classe energetica A, in virtù dell’elevata ecosostenibilità garantita  dalla  scelta  dei materiali  e  delle  più  avanzate  tecnologie, finalizzate non solo al contenimento dei consumi, ma anche alla durabilità, al comfort e ad un’elevata efficienza e per la qualità totale.

Isolamento termico dell’involucro

Il requisito più importante è certamente l’isolamento termico che consente all’immobile di non disperdere calore in inverno e di non surriscaldarsi in estate. Le pareti esterne sono costruite con sistema “a strati” con ben 8 cm di coibente a bassissima conducibilità.

Sul primo solaio è realizzato un isolamento di ben 8 cm con lastre di coibente ad alta densità. Le pareti degli ascensori sono realizzate con la parte portante completamente in cemento armato e coibentate con 6 cm di isolante e l’aggiunta di un paramento di tufo rivolto verso l’interno.

Le pareti rivolte verso il vano scala sono realizzate con “parete a cassetta” con 6 cm di coibentazione termica e pannello di isolamento acustico. I solai interpiano, così come le murature interposte fra le diverse unità immobiliari, sono tutti dotati di “tappetino isolante termo-acustico” posto sotto i massetti.

Il solaio di copertura è coibentato con uno strato di isolante di 12-14 cm che racchiude l’involucro termico.

I “ponti termici” sono eliminati mediante tagli termici ai balconi, ai pianerottoli del vano scala, ai davanzali delle finestre, ai “cassonetti” e a tutte le parti in cemento armato.

I serramenti, in legno lamellare o PVC, offrono un ottimo isolamento termico. La ridottissima permeabilità all’aria consente di risparmiare in termini di riscaldamento e riduce l’inquinamento acustico. D’altro canto tale situazione richiede una periodica areazione dei locali. La corretta areazione assume una particolare importanza: consente infatti il continuo apporto di ossigeno necessario alla respirazione nonché l’asporto delle impurità che si accumulano nei locali ad insufficiente areazione. Inoltre, areando correttamente, si evita la formazione di condensa e anche di muffe.

Sistema impiantistico

Una grande attenzione viene riservata agli impianti.

La produzione del freddo e del caldo è garantita grazie ad un sistema ibrido di nuova concezione mediante la combinazione di caldaia a condensazione e pompa di calore che permette di ridurre significativamente il consumo di energia e le emissioni di CO2.

La produzione di energia alternativa aggiuntiva è realizzata mediante l’installazione di sistemi centralizzati di pannelli solari termici e fotovoltaici su tetti e terrazze (in conformità al decreto legislativo 29/12/2006 n.311 e s.m.i., e decreto 03/03/2011 n.28).

La centralizzazione di impianti e sistemi non soltanto riduce lo spazio occupato dai sistemi stessi, ma favorisce un uso ottimizzato delle risorse rinnovabili e riduce il fabbisogno di energia.

Bassi costi di gestione

La presente tipologia di edificio ha bisogno di poca energia per garantire il comfort interno, di conseguenza consentirà di sopportare dei costi molto contenuti durante tutto l’anno, garantendo una redditività nel tempo.

Aumento del valore dell’ immobile

Fruire di un edificio a basso consumo energetico non significa soltanto avere un alto comfort termo-acustico, assenza di difetti costruttivi, bassi costi di gestione, ma anche e soprattutto beneficiare di un immobile che si rivaluta nel tempo, in quanto i continui aumenti dei carburanti di origine fossile stanno rendendo sempre più problematica la gestione energetica ed economica delle nostre case.